Osmium-Info
Produzione

Produzione

La produzione dell’osmio è molto complessa e solitamente avviene durante l'estrazione di altri metalli, come il platino o l'oro. 

Il materiale di partenza per la produzione dell’osmio è solitamente il fango anodico derivante dalla produzione di oro o nichel. Il fango anodico viene sciolto in acqua regia, il che porta alla dissoluzione del platino e dell'oro. Gli altri metalli del platino e l’argento rimangono. 

L'argento forma cloruro d'argento insolubile, che può essere separato con l'aiuto di acido nitrico e carbonato di piombo. Si procede quindi alla fusione con bicarbonato di sodio e alla lisciviazione. 

In questo modo, viene sciolto il rodio e quindi rimosso sotto forma di solfato di rodio. Il residuo viene fuso insieme al perossido di sodio, provocando la dissoluzione del rutenio e dell'osmio. L'iridio rimane nel residuo insolubile. 

Alla soluzione viene aggiunto cloro. Questo crea le sostanze volatili tetrossido di osmio e tetrossido di rutenio. 

Dopo aver aggiunto la soluzione alcolica di idrossido di sodio, solo il tetrossido di osmio va in soluzione e può quindi essere separato dal tetrossido di rutenio. 

Per ottenere l'osmio elementare, viene sottoposto a precipitazione con cloruro di ammonio sotto forma di complesso. 

Viene infine ridotto a osmio metallico con idrogeno. 

OsO2(NH3)4Cl+ 3 H→ Os + 4 NH4+ 2 Cl- + 2 OH- 

 

 
© 2022
Fenster schließen
Produzione